Ragazze vergini cercasi per la nuova sit-com di Justin Sisely

di Giada Commenta

Sono ufficialmente aperte le audizioni per tutte le ragazze vergini che vorranno presentarsi al cospetto del regista Justin Sisely e proporsi per la sua nuova serie tv, un nuovo progetto durante il quale alcune ragazze perderanno la loro verginità davanti alle telecamere.

Justin Sisely era già stato protagonista di una feroce polemica solo l’anno scorso quando aveva dichiarato davanti alle telecamere di aver iniziato un progetto molto importante, la regia di un film che avrebbe portato un uomo e una donna davanti a una telecamera e chiesto loro di fare l’amore per la prima volta, un evento unico, quello che, nella vita di un uomo e di una donna, capita solo una volta nella vita: la perdita della verginità. Il progetto aveva scatenato molte polemiche tanto da costringere il regista ad abbandonare la realizzazione del film a favore di una nuova opera, una serie Tv dedicata nuovamente alla verginità, sia maschile che femminile.

La serie tv, dedicata alla verginità e alla ricerca di nuove protagoniste, sarebbe ancora top secret anche se, secondo il regista e alcuni direttori artistici del settore e sponsor, la sua realizzazione sarebbe già a un passo dalla conferma grazie a un contratto firmato e dal notevole peso economico.

Tutto tace anche sulla scelta delle protagoniste anche se, secondo alcuni giornalisti, potrebbero comparire nella serie tv anche le ragazze brasiliane coinvolte nelle aste che hanno messo in vendita, tempo fa, la loro verginità.

Ce la farà il regista australiano Justin Sisely ossessionato dalla verginità a realizzare la sua opera maestra? Alcuni sarebbero pronti a scommettere di no, anche a causa delle polemiche che ormai hanno allontanato l’opinione pubblica dai progetti dell’artista. Eppure, secondo noi, i media potrebbero presto tornare all’attacco e dedicare nuovamente a Sisely tutte le attenzioni di cui lui non sembra saper fare a meno… O almeno, non quanto la sua passione per vergini!

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>