Sesso orale, ecco i perché che ci regala la scienza

di Valentina Commenta

Perché gli esseri umani fanno sesso orale? Dire che lo si fa perché piace per via del piacere provato non è abbastanza. Per quanto potrebbe risultare un po’ difficile da credere ci sono motivazioni scientifiche dietro la passione che in diversi hanno nei confronti di questa pratica.

Le ragioni scientifiche dietro la fellatio

Alcuni studi hanno sottolineato come alla base dell’amore per questa pratica vi siano delle vere e proprie ragioni biologiche inconsce. Può, lo ripetiamo, sembrare strano, ma nel desiderio di entrare in questa tipologia di intimità, non vi è solo la mera eccitazione dettata dalla vicinanza o la voglia di esplorare e dare un certo tipo di piacere, ma vi sarebbe addirittura e in prima istanza una spiegazione di tipo evolutivo.

In base a uno studio pubblicato su Journal of Reproductive Immunology intorno all’anno 2000, quello che volgarmente definiamo ingoio, si rende utile in caso di voglia di avere un bambino. E’ stato rilevato infatti che l’ingestione del seme maschile da parte di una donna possa abituare il suo corpo al DNA di un’altra persona, portando in questo modo il sistema immunitario a non reagire durante la gravidanza.  Non molti sanno che alcuni della gestazione derivano dal riconoscimento dei geni del padre come “estranei”: immetterli all’interno dell’organismo attraverso il sesso orale e la sua conclusione, secondo lo studio, potrebbe essere di supporto nel corso di una gravidanza.

Sebbene sia comprensibile una certa ilarità, i ricercatori pensano che questa possa essere una potenziale ragione evolutiva alla base della pratica.

Le ragioni scientifiche dietro il cunnilingus

E se quel che è stato detto finora è legato alla fellatio, anche per ciò che riguarda il cunnilingus vi sarebbero ragioni scientifiche. Uno studio condotto e pubblicato nel 2013 sulla rivista di settore Evolutionary Psychology ha evidenziato come gli individui che si accorgevano che altri uomini erano interessati alla loro donna e quindi potevano essere “rivali” nella procreazione, indugiavano nel sesso orale sulle proprie donne per assicurarsi una loro maggiore soddisfazione attraverso il raggiungimento dell’orgasmo. Un piacere che non portava alla procreazione ma che, fine a se stesso, era una sorta di prevenzione al tradimento e quindi un modo di assicurarsi comunque una compagna con la quale generare vita.

Al momento però nessuno studio è stato in grado di trovare una spiegazione scientifica per il sesso orale nelle coppie dello stesso sesso: la parte riguardante il piacere potrebbe rappresentare una spiegazione più che soddisfacente. Di certo va ricordata una cosa: anche in questo caso la sicurezza non deve essere messa da parte: usare precauzioni è consigliato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>