Cuckold, eccitarsi per il tradimento sessuale

di Valentina Commenta

Il cuckold è una pratica BDSM che consiste nell’eccitarsi per il tradimento sessuale del proprio partner: un modo di vivere il sesso che non gode di moltissima popolarità ma che sembra essere la scelta di più persone di quante si possa pensare. Corna che procurano orgasmo si potrebbero definire.

 

Cosa è il cuckold

Sotto il termine di cuckold o triolagnia si riconosce un comportamento specifico dell’essere umano: quello di scegliere in modo consapevole o volontario di indurre i propri compagni a vivere esperienze sessuali con altre persone con l’obiettivo di eccitarsi e quindi ottenere della gratificazione sessuale. S i tratta di una particolare forma di voyeurismo o di desiderio di soddisfare le fantasie dei propri compagni all’interno, solitamente, di coppie aperte, ma rientra nelle pratiche sadomasochiste perché non di rado present delle tracce di masochismo di tipo psicologico e di feticismo.

Non è da confondere con le threesome perché la terza persona non partecipa al tradimento ma si limita a guardare e non deve essere nemmeno confuso con il candaulesimo, ovvero con la pratica o fantasia umana di tipo sessuale con la quale la persona prova soddisfacimento erotico nell’esporre le nudità del partner al voyeurismo altrui: va ammesso però che in generale si tratta di pratiche che possono in qualche modo intersecarsi tra loro.

Una pratica famosa e nascosta

Questa pratica, di cui si ha un esempio storico importante rappresentato dallo scrittore del romanzo “L’amante di Lady Chatterley” David Herbert Lawrence che non ne ha solo praticamente scritto ma ne ha anche fatto uno stile di vita in camera da letto, è cresciuta in diffusione con l’avvento di internet: la rete è stata infatti foriera di una capacità di conoscenza e incontri che prima non era così presente.

E non solo: ha anche portato all’aumento di video pornografici, soprattutto amatoriali, dedicati a questa tecnica. Il termine cuckold sembrerebbe strizzare l’occhio al concetto di bigamia o poligamia e deriverebbe dal nome cuculo in riferimento al fatto che questo volatile fa in modo che altri suoi simili condividano il nido con lui o si occupino dei suoi piccoli. Una teoria che potrebbe essere supportata anche dal fatto che non di rado i rapporti sessuali tra il bull (l’uomo esterno scelto) e la donna non sono protetti , portando potenzialmente a gravidanze e nascite per le quali l’uomo che si eccita al tradimento è consapevole di non essere genitore biologico.

Attenzione, il soggetto passivo in questo “triangolo” può senza dubbio vivere questo rapporto come forma di umiliazione, ma può allo stesso tempo essere la persona dominante e spesso stringe un rapporto di amicizia reale con la persona scelta come bull.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>