Sesso ecco perchè (non) provare posizioni assurde

di Valentina Commenta

Avete mai avuto davanti, per puro caso o meno, una versione moderna del kamasutra e vi siete messi a pensare alla fattibilità di alcune posizioni? Non sappiamo se ci avete fatto caso ma alcune sono davvero al limite della fattibilità.

E questo attenzione vale sia per le posizioni sessuali di quello eterosessuale sia per quelle di quello omosessuale. Abbiamo visto cose che voi umani stentereste a riconoscere come piacevoli e che ancora ci portano a chiederci “perchè?”. Ammettiamolo, alcune posizioni sono state concepite o per uccidersi all’arrivo dell’orgasmo o come forma di tortura lenta e dolorosa. Ce ne è una che non possiamo fare a meno di non ricordare ( e stranamente non ricordiamo il suo nome) e riguarda il sesso anale. La persona ricevente sta poggiata con i gomiti a terra ed il sedere sul letto, letteralmente a 90 gradi in pratica, e colui che “toppa”si tiene in equilibrio precario sulla sponda del letto mentre spinge.

Ora con tutto il cuore, parlando anche di porno eventualmente, ma ci si fa un’assicurazione prima di provarci? Perché tra la schiena della persona sotto e le braccia di quello sopra…non riusciamo davvero a capire chi possa stare peggio. E perchè, quelle che prevedono uno dei due in piedi? La migliore è senza dubbio il 69 in questo modo: nemmeno gli atleti circensi durante le loro esibizioni si sottopongono ad una tale prova di resistenza. Come si può pensare che le gambe reggano tutto quel tempo, ancora di più con un orgasmo in mezzo? Voi che ne dite?

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>