Orgasmo nei piedi, il piacere che fa sognare i feticisti

di Giada Commenta

orgasmo nei piediSappiamo tutti che i piedi sono una zona erogena, ma cosa accade quando l’orgasmo, invece di diffondersi dal clitoride, parte proprio dai piedi? Una donna olandese di 55 anni è la protagonista di una storia che sta catturando l’attenzione di medici e sessuologi di ogni Paese: la signora (che ha scelto di rimanere nell’anonimato) è capace di provare l’orgasmo nei piedi e di sentirlo aumentare nelle gambe e fino alla vagina.

L’originale signora, diventata ormai un caso della scienza, è così stata sottoposta a moltissimi controlli che hanno rivelato un’anomalia interessante capace di farle provare l’orgasmo nei piedi grazie a una stimolazione della pianta del piede sinistro, un’anomalia dei nervi che le causa orgasmi intensi e piacevoli, proprio come quelli provati durante l’atto sessuale. Il motivo sembra ancora sconosciuto anche se, secondo i medici, l’anomalia potrebbe essere stata causata dal coma in cui la donna è caduta lo scorso anno, un disagio che potrebbe aver apportato cambiamenti significativi nell’apparato neurologico della donna. Non si conosce ancora se sia possibile curare il disturbo ma i medici sembrano essere fiduciosi.

I piedi, come sapete, sono una delle parti del corpo che più gli uomini amano nelle donne tanto che, alla loro visione, non è difficile provare eccitamento e grande piacere, una sensazione che i feticisti amano e che ricercano in ogni situazione, nonostante non sia compresa da molte donne. C’è un gesto, però, che potrebbe regalare piacere a entrambi: il massaggio ai piedi regala un piacere e una sensazione di benessere che la donna potrebbe cogliere e sfruttare per un incontro bollente con il proprio partner, già eccitato dal massaggio offerto alla propria compagna e pronto a soddisfare i proprio desideri e quelli di lei. Per farlo, cercate un olio per massaggi e fate mettere comoda la vostra compagnia: muovete le mani sui suoi piedi e, se lo desidera, baciate e leccate le zone che lei ama di più…

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>