Dittatori e peni, i servizi di Soraya Doolbaz

di Valentina Commenta

Soraya Doolbaz è una fotografa all’avanguardia. La sua arte è molto speciale: intreccia storia e anatomia… creando degli stupendi ritratti dei dittatori del passato con dei peni in erezione. Fotografia del cazzo, potrebbe suggerire qualcuno utilizzando un francesismo, e non ci si allontanerebbe troppo dalla realtà.

Soraya è una fotografa professionista di peni e gettare uno sguardo alle sue opere ci fa capire perché: è in grado di trasformare realmente il pene maschile in un’opera d’arte. Al momento sta lavorando su una serie relativa ai dittatori, come già specificato, e osservando le sue creazioni non si può non ammettere che il suo sia un lavoro d’avanguardia. Il pene che ha trasformato in Benito Mussolini è perfetto per la sua apparenza.  E cosa dire di quello ad immagine e somiglianza di Fidel Castro? Quando si sente parlare di questo tipo di opere di solito si tende a non dare loro tanta importanza, etichettandoli erroneamente come cosa “sconcia”.

I ritratti di Soraya Doolbaz hanno più di un perché invece. Sono fatti bene, la mano esperta in fotografia si nota facilmente e vi è una fantasia alla base davvero incredibile. E’ affascinante avere la possibilità di vedere i vari outfit selezionati per ogni membro maschile a seconda della persona che deve essere ritratta. E’ seriamente qualcosa di fantastico.

E’ una rivisitazione del pene che mancava nel settore  e che, cosa importantissima, non scade nella pornografia come spesso accade. Vogliamo chiamarla “satira peniena“? Facciamolo pure: è esattamente quello che è.  Quel che è sicuro è che i “Dick-tators” sono arte fotografica allo stato puro.

Photo Credit | Soraya Doolbaz Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>