Recensioni a 69: Edward Penishands

di Valentina Commenta

E’ il caso di ritirare fuori dall’oblio le nostre Recensioni a 69 per quello che ritengo essere il porno dei porno. Quello che non va perso assolutamente: Edward Penishands. Il riferimento è ovviamente ad “Edward Mani di forbice” e se anche solo avete una infarinatura di inglese, già state immaginando di cosa stiamo parlando.

E’ un porno in tutto e per tutto, intendiamoci. Ma se vi dicessimo che non siamo morti dalle risate vedendolo, saremo degli ipocriti bugiardi. E’ assolutamente esilarante. Il nostro protagonista è ovviamente Edward Penishands, uomo con ben 3 peni in totale: uno al posto giusto e l’altro al posto delle mani. Questi ultimi due sono qualcosa di abnorme e vivono di vita propria. Va anche detto che rendono la doppia penetrazione più facile. Il problema, se così vogliamo chiamarlo in questa recensione a 69 è che difficilmente riesci a prendere sul serio il tutto.  Ed il problema non è che sia un porno vintage essendo ormai del 1991. E’ che tra le facce del protagonista per richiamare Johnny Deep e questi megadildo di plastica attaccati alle mani del tizio… vogliamo parlare della scena nella quale tenta di mangiare degli spaghetti? Un trash che nemmeno nei film comici di serie B. A livello tecnico non manca nulla: girls on girls, threesome e chi più ne ha ne metta, anche tra i non protagonisti. Ma c’è una scena che vince l’assurdo: la venuta di Edward Penishand dai peni che ha al posto delle mani: un minino di verosimiglianza a creare sta fontana di sperma alla sola vista della sua amata non avrebbe guastato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>