Biancheria commestibile, bella e buona

di Valentina Commenta

Biancheria commestibile. Un topic sul quale da giovani ci si scherza su in maniera becera ed inadatta a delle signorine e che con il passare del tempo man mano diventa sempre stuzzicante. Sia per le donne fidanzate o sposate da tempo, sia per le single che pensano di stupire la loro preda con una situazione ancora più eccitante della semplice avventura.

Un underware particolare, concepito sia per uomini che per donne e di tante tipologie che ha in comune un fattore unico, il poter essere mangiato.

Immaginate una serata particolare con il vostro amante (di turno o meno poco importa), atmosfera giusta e voi che decidete di dedicarvi a lui in maniera completa praticandogli del sesso orale. Lo fate adagiare su una poltrona o su qualsiasi altro compendio d’arredamento voi vogliare. Ora focalizzate l’intera scena immaginando che il vostro lui al posto dei soliti boxer, quando gli tirate giù lentamente i calzoni, indossi uno slip commestibile composto da tante piccole caramelline di zucchero.

Passati i primi secondi di ovvia ilarità, potrete iniziare a far saltare delicatamente con la lingua e piccoli morsetti l’indumento, fino ad arrivare alla meta.

Stessa cosa ovviamente se al posto di lui vi  è una lei. Cosa può esserci di più eccitante per un uomo di mangiarsi “letteralmente” la propria donna partendo dalla sua biancheria? Anche il piacere di lei ne uscirà rafforzato.

Non siete convinti? Male, perché quella della biancheria commestibile è una moda che dovrebbe assolutamente prendere piede all’interno di ogni routine sessuale che si rispetti. Proprio per renderla meno monotona ed un pizzico più pepata, cosa che all’interno di un rapporto di coppia.  Certo, si tratta di capi da acquistare direttamente in un sexy shop. O se si è abbastanza pazienti e pazzerelli da provarci, si può tentare di farli da soli, in casa. A tal proposito qui sotto vi postiamo un bel video. E’ in lingua inglese, ma intuitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>