Un sex toy per ogni donna: i vibratori Smile Makers

di Giada Commenta

 Le fantasie erotiche esistono e la loro esistenza permette a tutti, uomini e donne, di provare quel pizzico di piacere in più che il “solito sesso” non ci permette di provare. Le fantasie erotiche, come abbiamo più volte ripetuto, non sono il sintomo di una latente unione di coppia ma di un interesse e una passione sempre svegli e pronti a regalarci, senza sensi di colpa, quel brivido tanto sospirato. Per accontentare le donne più fantasiose, Smile Makers lancia sul mercato una collezione di quattro sex toys ispirati a quattro uomini diversi…

La collezione sex toys di Smile Makers ha chiesto alle donne quali fossero gli uomini più eccitanti e quelli con i quali avrebbero voluto avere una relazione sessuale. Le risposte sono state protagoniste della nuova collezione di sex toys che propongono, in morbido lattice, l’immagine e l’ideale dei quattro uomini più desiderati: the Fireman (il pompiere), the Frenchman (l’uomo francese), the Tennis Coach (l’istruttore di tennis), the Millionaire (il milionario).

I sex toys sono stati creati dalla coppia di designer Mattias Hulting e Peder Wikstrom che, dopo un’avventura lavorativa alla Procter & Gamble, sono approdati a Ramblin’ Brands per rivisitare i loro prodotti più apprezzati e lanciarne di nuovi. Tra le novità più succose vi sono appunti questi sex toys che, secondo i primi dati di vendita, sembrano aver conquistato l’attenzione e il cuore delle donne.

Mattias Hulting, uno dei creatori, ha così commentato il loro successo:

La vendita dei sex toys è permessa nei sexy shops perché i prodotti sono volgari e spesso molto noiosi e davvero cari. Le donne non sono eccitate da quei prodotti: non comunicano nulla, non le coccolano, non sono accessibili (né economicamente né logisticamente).

L’idea lanciata dai due designer non è affatto male, ammettiamolo. I sex toys hanno una forma così divertente e innocente che è impossibile farsi divorare dai sensi di colpa… A proposito, voi quale scegliereste?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>