Seggiolino per fare sesso? Una realtà

di Valentina 3

Navighi sull’account twitter di una nota pornostar, vieni catturato da un link ed ecco che l’attrezzo sessuale più assurdo che mai avresti pensato di trovare in un qualsiasi negozio ti si imprime nelle pupille in tutta la sua singolarità. Non parlo di dildo o di particolari plug. Parlo, sic et sempliciter, di un seggiolino per fare sesso. Non ci credete? Beh è la pura verità a giudicare dalla foto, che dite?

Tralasciando le opinioni dei compratori, parimenti soddisfatti ed insoddisfatti, una simile seduta non può fare altro che stuzzicare la mia fantasia perversa facendola tendere al grottesco più assurdo. Immaginate la scena tipo. Coppia normale, prendiamola etero più che altro per comodità di posizione, ed immaginiamola a letto insieme. Qualche preliminare poi o lui o lei tira fuori questa magica seduta da sotto il letto. “Guarda caro/cara cosa ho trovato, con questa oggi facciamo del sesso diverso” (personalmente penso che mi si ammoscerebbe tutto e me ne andrei sconsolata sul divano, N.d.R.). Ipotizziamo che nessuno sia scappato rivestendosi ecco che si apre la scatola e questo stupendo attrezzo dal concept seriamente fantastico ( e non scherzo) ne salta fuori.

Primo problema: il posizionamento, indicatemi una qualsiasi sediolina simil-campeggio in grado di non ribaltarsi se poggiata su un materasso ed immaginate le conseguenze se lei si sbilancia proprio mentre ha dentro lui. Pover’uomo. Secondo problema: e se la seduta sega la pelle? A meno che non si sia masochisti sul serio, la vedo tremendamente dura. Terzo: e se lui sotto non ci sta comodo? E se non c’entra?  Va detto però che sembra proprio comoda per fare star bene lei nel corso di una presa da dietro, per il sesso anale e per il cunnilingus. C’è da accontentarsi? Chissà: voi lo comprereste mai un “sex toys” del genere? Chi lo ha provato dice che è ottimo quando si soffre di mal di schiena o di ginocchia…

Commenti (3)

  1. Simpatica idea da non sottovalutare se si e’ ben sincronizzati…

    1. Certamente, ma talvolta questi oggetti sono così particolari… che riderci un po’ su è spontaneo. 🙂

    2. @Valentina: E’ sempre interessante provare esplorare qualcosa di nuovo…!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>