Porno Sara Tommasi: in attesa del trailer ufficiale

di Valentina Commenta

Parlare di Sara Tommasi e del suo film porno sta ormai diventando come sparare sulla croce rossa. Solo negli ultimi giorni nella questione ci sono entrati, loro malgrado, anche gli alieni. Senza contare poi la presentazione del film saltata in provincia di Firenze. Nell’attesa che il trailer ufficiale venga reso pubblico, o sia disponibile all’interno nel sito dellla pellicola, consoliamoci e raccontiamoci con le ultime novità.

Quella degli alieni è senza dubbio la più particolare: Ecco cosa ha spiegato Sara qualche giorno fa a “Il resto del Carlino“:

Alcuni giorni prima di entrare il questo ambiente ho avuto un contatto con entità aliene che mi hanno impiantato un microchip nel cervello con lo scopo di diffondere l’amore nel mondo. Due di loro sono stati sempre presenti di nascosto sul set.

Giudicate da soli. Ancor più estremo quello che è successo in merito alla mancata presenza della ragazza alla serata hot organizzata per presentare il porno ed annullata solo qualche ora prima. A raccontarla è il produttore del film, Federico De Vincenzo, il quale, messo sotto attacco del mentore della Tommasi Alfonso Luigi Marra e coinvolto da dichiarazioni sempre più strane della giovane e e fuori tono, ha deciso di raccontare la sua di verità:

Eravamo in auto all’altezza dell’autogrill di Lodi quando Sara mi ha chiesto una sosta per andare in bagno. Il tempo di andarle a prendere della salviette umidificate ed è scomparsa. Ho avvertito anche la polizia stradale. L’ho recuperata qualche ora più tardi nell’autogrill vicino a Parma. Mi ha detto di esserci arrivata grazie al passaggio di un camionista. Era in pessime condizioni e ha scelto di restare a casa di un amico. La Tommasi non sta bene né fisicamente, né psicologicamente.

Quel che è sicuro, da meri osservatori del settore è che questa pellicola, quasi sicuramente, conquisterà per vendite gli allori di ogni classifica. Immagini e piccoli frame sul web, dei quali vi presentiamo uno screenshot come immagine principale dell’articolo, mostrano come la pellicola pornografica girata dalla soubrette sia in tutto e per tutto un film hardcore di quelli a cui siamo abituati nella normale pornografia: vulve in primo piano, sesso lesbo, threesome e penetrazioni multiple, e sesso orale a iosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>