Sara Tommasi e il porno: le immagini dal backstage

di Valentina Commenta

Sara Tommasi si dà al porno. O meglio, ci si è data ed in questi giorni viene data notizia. Quando si parla di questo personaggio la vera novità, almeno stando alle cronache recenti, è quella di saperla vestita. Non ha alcun timore a mostrarsi nuda in tutto in suo splendore e non di rado abbiamo potuto osservare come, per protesta,  non abbia problemi a far visionare vagina e sedere, anche in mezzo alla strada.

E’ un dato di fatto, le sue manifestazioni contro il signoraggio bancario sono ormai conosciute in tutta Europa. Come il suo comportamento particolarmente easy nei confronti della nudità. Diciamola tutta, non c’è parte del corpo di Sara Tommasi che non conosciamo: una volta per vedere donne nude dovevi sperare nel paginone di Playboy, ora per alcune di esse, la sovraesposizione è addirittura nei classici media.

Dicevamo, Sara Tommasi si è data al porno. Si tratta di un film che la stessa dice si sia girato qualche anno fa e di cui sono state diffuse delle immagini di un backstage dove ad onor del vero, la soubrette quasi appare più vestita del solito. Immagini che ad ogni modo non lasciano adito a misteri di sorta.  Una pellicola pagata profumatamente, a detta dell’attrice, e girata a Miami. E sebbene non comprendiamo il discorso su un possibile divieto di diffusione della stessa qui in Italia, scopriamo che la sexy Sara sarà protagonista di un “sandwich” che in gergo riguarda il fare sesso  di una donna con due uomini.

E se la gallery non ha bisogno di commenti, un passo dell’intervista che la stessa ha rilasciato ad Agoravox ci fa presagire che indirettamente sentiremo parlare ancora di questo film. L’intervistatore risponde alle esternazioni della Tommasi in merito al porno sul web, che non vi è censura nella distribuzione. Lei risponde così:

Come, non lo sapevi? Ad esempio io conosco il manager di Rocco Siffredi. Lui, Rocco, non scopa mai. Solo sul set. Per questo non ha ceduto alle avances della Canalis, perché lui scopa solo per lavoro, altrimenti si perde il mito che si è costruito (ride).

Che farà Italian Stallion, glisserà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>