Divieto di sesso anale ed orale in Michigan

di Valentina Commenta

Se non fosse vero rideremmo sguaiati per il solo pensiero. Nello stato del Michigan, negli Stati Uniti è appena passato in Senato un disegno di legge che pone in atto il divieto sul sesso anale ed orale. Quel che ci chiediamo è: come verificheranno le infrazioni?

Il Michigan è uno stato repubblicano e si sa che farebbero di tutto i suoi politici per fermare il riconoscimento delle coppie dello stesso sesso. Ma rendere punibile con pene fino a 15 anni le persone che fanno sesso orale o sesso anale non solo è una cosa idiota, ma davvero assurda. Per prima cosa: con quale diritto si entra a metter bocca nella vita sessuale di due persone consenzienti? E ancora: come fare a provare il reato? Si mettono delle telecamere in ogni casa? Si aspetta di cogliere la persona sul fatto?

E’ così idiota questa legge che viene spontaneo chiedersi come si siano potuti spendere dei soldi degli elettori per giungere a qualsiasi risultato. Al primo appello contro la stessa, questa legge risulterà incostituzionale e quindi facilmente scavalcabile. Ma, mettiamo caso, si venga beccati in camporella a praticare una fellatio o un cunnilingus o si decida di farlo doggy style analmente, le porte del carcere potrebbero aprirsi senza il minimo problema. Anzi, si avrebbe il beneplacito del governatore dello Stato. Al quale forse si dovrebbe chiedere di installare delle webcam in camera da letto (accompagnato da tutti coloro che hanno promosso questo disegno di legge, N.d.R.) al fine di dare la possibilità al cittadino di verificare che lui per primo dia l’esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>