Danny Brown, sesso orale sul palco: video

di Valentina Commenta

Al peggio non c’è mai fine, davvero. Ma questa volta non ce la sentiamo più di tanto di prendercela con il cantante, Danny Brown, per quest’episodio di sesso orale sul palco del quale, va detto, è stato vittima inconsapevole. Non che abbia intentato una denuncia per stupro, ma davvero, come potrete vedere dal video, non è certo lui da biasimare.

Le groupie sono sempre esistite, e non è una novità che la maggior parte di loro facciano di tutto per compiacere il proprio idolo. In questo caso però, la questione è totalmente differente: non siamo dietro al palco, non siamo in un camerino. Siamo nel pieno di una esibizione di uno dei rapper del momento negli Stati Uniti. Danny Brown potrà anche non piacere per la sua musica, ma va detto che ha avuto una capacità di rimanere impassibile pazzesca. Non so quanti uomini, se presi per il pacco, denudati, ed incominciata la fellatio sarebbero stati capaci di continuare a cantare così, come se niente fosse accaduto.

Anche perché la gentil signora, concedetecelo, possiamo anche soprannominarla “gola profonda“: non è che si è fatta qualche problema nell’esibirsi a m0′ di ventosa sul pene del cantante che non solo è riuscito a continuare con la sua esibizione, ma si è tirato su i pantaloni con una certa nochalance. Direi che in questa situazione qualsiasi donna o uomo si possa schierare apertamente a favore del cantante. Sinceramente non so come avrei reagito al posto della vicina della ragazza che si è esibita in tal giochetto di bocca. Ma d’altronde la questione è stata così veloce che forse, impegnata anche lei a saltellare a ritmo di musica, non se ne è accorta.

Quel che è certo è che l’essere umano, in generale, non smette mai di stupirci. In questo caso la donna autrice del gesto ha regalato a tutto il mondo un mini-sex tape virale. Contenta lei…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>