Come fingere un orgasmo

di Valentina 1

Prima o poi tutti nella vita si trovano a dover fingere un orgasmo. Quasi sempre è per via di un partner non soddisfacente, o perché per motivi di tempo… non si può concedere molto. Vediamo insieme cosa fare.

La prima regola da ricordare è quella di non partire in maniera esagerata: per quanto si voglia far credere che il partner sia spettacolare a letto, non siamo in 50 sfumature di grigio, non si viene con un semplice tocco. Ecco quindi che bisognerà seguire dei piccoli passi in tempi ben precisi. Iniziate emettendo qualche gemito leggero ogni tanto che dia segno che state godendo del rapporto, tenendo la faccia il più possibile neutrale, socchiudendo gli occhi e ogni tanto aprendo la bocca per respirare.  E’ bene offrire qualche parola di incoraggiamento che porti a sottolineare quanto bene si stia comportando il partner nel donarvi piacere.

E’ importante gradualmente aumentare il volume dei propri gemiti e degli incoraggiamenti respirando più forte e più veloce. L’importante è la gradualità. E’ bene incorporare anche dei segni che visivamente dimostrino godimento come il mordersi il labbro, aprire la bocca e simile gestualità.  Ovviamente nulla di tutto questo è valido se non si muove un po’ il corpo e se non si mostra di essere incontenibili nei tocchi del corpo della persona con la quale ci si trova a letto. Il trucchetto per l’orgasmo sicuro? Aggiungere a tutto questo quanto si è vicini e quanto si voglia che anche il partner lo raggiunga nell’immediato. Ed una volta fatto, due minuti di coccole vanno eseguite.

Photo Credit | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>