Vita amorosa più piccante per chi usa tante emoji

di Valentina Commenta

Quando si parla di rapporti sessuali e di vita amorosa non si finisce mai d’imparare: sembra proprio che chi usa tante emoji non abbia bisogno di nessun aiuto per vivere in modo pienamente soddisfacente sotto le lenzuola. È questo il curioso risultato di una ricerca recentemente condotta in merito.

 

Più emoji più soddisfazione sessuale

Partiamo da un presupposto: usare le emoji quando si scrivono messaggi non è un arte facile da gestire: quando se ne usano troppo poche si dà l’impressione di essere troppo freddi mentre quando se ne uscano troppe si rischia di passare come persone poco serie e non molto attente.  Fino a ora però nessuno aveva collegato l’uso delle faccine alla soddisfazione sessuale: un vero peccato dato i risultati ottenuti. Secondo lo studio pubblicato sulla rivista di settore Plos One infatti coloro che condiscono i propri messaggi con tanti emoji avrebbero una vita sessuale migliore.

A condurre questa ricerca sono stati gli scienziati del Kinsey Institute dell’Università dell’Indiana e quelli del Dipartimento di Psicologia del Lake Forest College di Chicago: specialisti noti per la loro serietà. Per portare avanti la loro indagine, i ricercatori hanno intervistato più di 5 mila persone di età compresa tra i 18 e i 94 anni: un campione molto ampio e differenziato ed è stato facile scoprire che coloro che usano molte emoji nel momento in cui comunicano con il partner o potenziali tali, di solito danno vita a molti più appuntamenti e fanno più sesso di chi le faccine non le usa.

Capacità di legare di più e di mostrare interesse

Le due università hanno intervistato oltre 5.000 partecipanti, di età compresa tra i 18 e i 94 anni. I risultati sono stati chiari: le persone che usano più emoji nella comunicazione online hanno avuto in media molti più appuntamenti, e hanno fatto più sesso di chi non usava faccine. Coloro che hanno partecipato allo studio hanno compilato un sondaggio nel quale veniva loro chiesto se usassero emoticon quando scrivevano e perché e sono state poste, ovviamente, anche delle domande sulla loro vita sessuale. E’ emerso che il 38% degli intervistati non le usa mai, il 29% quasi mai, il 28% usa emoji in maniera regolare. E ancora: il 3% ne usa almeno uno in ogni messaggio e il 2,5% più di uno nella stessa conversazione. Hanno spiegato gli autori:

L’uso di emoji con potenziali partner è associato al mantenimento della relazione oltre il primo appuntamento e ad interazioni più romantiche e sessuali

Il motivo? Ancora non è chiaro anche se si sospetta che coloro che usano le emoticon siano più capaci di creare legami emotivi e a mostrare il proprio interesse.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>