Video porno su iPhone con Vine

di Valentina Commenta

Video porno su iPhone, anzi tramite iPhone con Vine. La conquista del secolo avvenuta grazie a Twitter ed al suo servizio, che permette agli utenti iOs, ovvero aventi un dispositivo della Apple, di condividere brevi file da 6 sec. E siccome l’essere umano è infoiato per definizione, cosa che ve lo diciamo a fare che al momento l’hashtag “porn” è uno dei più ricercati e pompati?

L’intera faccenda non è degna di nota solo per il fatto che si tratti di materiale pornografico, ma essenzialmente perchè ad essere chiamata in causa è la Apple, da sempre contraria al porno sui suoi dispositivi attraverso applicazioni o stratagemmi del genere. Arriva Vine, che nasce ovviamente con le più innocenti intenzioni, e Cupertino rimane gabbata: centinaia e centinaia di video a base di sesso vengono diffusi in rete.  Uno spettacolo! Spezzoni di film, porno amatoriale: se si sapeva dove cercare si trovava davvero tutto. Il perchè di un verbo al passato? L’account al quale i video erano associati, mandati direttamente dagli utenti, è stato bannato in queste ore. Una breve avventura? Forse, ma decisamente intensa.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>