Sex toys, cosa accade nelle fabbriche?

di Valentina Commenta

Vi siete mai fermati a pensare come debba essere il lavorare in una fabbrica di sex toys e che cosa accada al loro interno? E’ un mondo affascinante quello dell’oggettistica sessuale che rimane tale anche quando lo si vede dall’interno.

Mettiamo da parte quei prodotti un po’ alla portata di tutti e iniziamo al contrario a pensare alla parte luxury o vip: insomma, quella ispirata a pornostar e star del sesso, o ancora a quella di sex toys di lusso che costano un occhio della testa. Non è solo un fattore di catena di montaggio e produzione in serie. In alcuni casi ci si imbatte in vere e proprie prove di artigianato incredibilmente attraenti.

Pensate solo alla preparazione del calco di peni e vagine (e di ani) di pornostar: l’eccitazione per la presenza degli attori deve essere davvero molta per coloro che lavorano in una fabbrica di sex toys. E forse non molti sanno che quando si tratta di questo tipo di prodotti vi è anche un passaggio di rifinitura che viene eseguito a mano rendendo il pezzo praticamente unico nel suo genere. Certo, forse non è facile immaginare artisti alle prese con un fallo realistico le cui vene necessitano di essere ritoccate, o una vagina di Sasha Grey rifinita nelle labbra ma è la realtà dei fatti e non c’è niente di male in questo.

Non sarebbe davvero interessante riuscire ad avere la possibilità di avere una giornata da passare all’interno di una di queste fabbriche famose per avere la possibilità di vivere tutto in prima linea?

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>