Sesso per scommessa: si o no?

di Valentina Commenta

Sesso per scommessa. Non se ne parla quasi per niente, forse pensando che sia una di quelle boutade tipiche dei film di serie b americani dove l’uomo di turno ci prova con una donna spinto dagli amici ed il tutto finisce sempre con l’essere condito da una grande dose di lacrime, prese in giro e in alcuni casi lieto fine. E nella vita reale? Vi è mai capitato di provarci con qualcuno e farci del sesso per scommessa?  E perchè spinti da qualcun altro?

Ampliando lo sguardo al di là del proprio naso, soprattutto nelle fasce di età più giovani, si scopre che in molti casi il sesso equivale quasi ad una stretta di mano. E piuttosto che il normale “handshake”, a muoversi di un certo ritmo è decisamente un altra parte del corpo. Chiariamo subito: non parliamo di scene alla “proposta indecente“: nessuno mai vi proporrà fior di quattrini per farvi andare “per forza” a letto con qualcuno. Ma è altresì possibile che senza saperlo vi siate trovati immischiati in una storia di scommesse senza saperlo.

Ma attenzione a ciò che si crede: non sempre si tratta di un comportamento esclusivo della compagine maschile. Non di rado anche le donne, soprattutto se annoiate e disinibite in modo sensibile, non disdegnano quel pizzico di avventura dato dalla conquista. Specialmente se istigate in qualche maniera dalle amiche. Avete mai visto il film “La cosa più dolce”? Cameron Diaz, tra l’altro facente parte delle attrici più disinibite in generale della sfera hollywoodiana, ce ne dà un esempio.

E sapete perchè in fin dei conti, passata l’apparenza di stampo bigotto, l’idea del sesso per scommessa piace? Perchè riunisce in un unico “prodotto” l’eccitazione ed il desiderio che solo una sveltina od il sesso con degli sconosciuti è in grado di creare. Voi lo avete mai fatto? Diteci la vostra.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>