Il sesso? Te lo insegna il personal trainer

di Valentina Commenta

Fermi tutti? Volete imparare a fare sesso per bene per soddisfare la vostra dolce metà?  Se abitate a New York , negli States, non dovete preoccuparvi di nulla: se ferrato in materia a tal punto da inserirlo nel proprio curriculum, il personal trainer non si prenderà cura solo del vostro corpo ma anche del modo in cui lo usate in camera da letto. Ed i risultati positivi, stando a chi ha provato, sono garantiti.

Questa davvero era impensabile, eppure è accaduta. Il bello dell’intera faccenda è che il personal trainer, mentre ti fa esercitare gli addominali ed i glutei per farti avere un lato b di marmo, non solo ti tempra il corpo, ma si riserva l’opzione di aiutarti direttamente in camera da letto. C’è chi partecipa ad almeno una sessione di sesso dal vivo e chi addirittura segue “l’incontro” in videoconferenza tramite Skype a mo’ di sex tape in diretta.

Ora immaginatevi la scena: computer acceso e videocamera puntata,  il duo se ne va a letto e inizia a darci dentro come una coppia di ricci. E nel silenzio interrotto solo dai gemiti o dai respiri concitati della coppia (e quindi in una sorta di silenzio teso) ecco che si alza la voce del personal trainer che incomincia a fare: “Tu Caio, non ti mettere cos’ accovacciato su di lei, spingi fino in fondo” e ancora:  “Sempronia, tu invece allarga le gambe per bene, se no come pretendi che lui possa soddisfarti, e domani mi raccomando, ricordami che rinforziamo i muscoli delle cosce!”.

Magari non sarà proprio così, ma il fatto che sia prevista una presenza tramite skype o dal vivo con tanto di sedia non promette nulla di diverso. E non sto scherzando. I due guru di questo nuovo “allenamento”, Eric Amaranth e Amy Jo Goddard hanno ognuno il proprio metodo: Eric si posiziona ai piedi de letto dei suoi clienti ed Amy comunica via telefono o Skype.

Photo Credit | Thinkstock

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>