Sesso in aereo per arrotondare

di Valentina Commenta

Sesso in aereo per arrotondare? “Don’t try this at home”: non provateci anche voi. Di certo va ammesso che l’hostess che lo ha fatto ha guadagnato un bel gruzzoletto in soli due anni: una cifra così alta che avrà di che vivere agiatamente tutta la sua vecchiaia.

E diciamocelo,  con la crisi che è in atto ancora, per quanto sia stato un metodo poco ortodosso vi sentite di biasimarla? La giovane,  le sue generalità non sono state rese note e nemmeno il nome della compagnia aerea, in meno di 24 mesi, con un prezzo medio a prestazione di 1500 sterline ha guadagnato qualcosa come 900mila euro. Che nessuno ovviamente le potrà togliere.

La sua attività di prostituta ad alta quota è stata ovviamente fermata dall’essere stata beccata nel bel mezzo di un atto sessuale nel corso di una tratta. I suoi clienti, molto facoltosi, venivano adescati con facilità nelle tratte più lunghe, principalmente nei viaggi verso gli Emirati Arabi o verso gli Stati Uniti.  Non conosciamo il suo tariffario preciso, né sappiamo eventualmente quanto prendesse a seconda del tipo di prestazione, ma è da ammettere: è stata furba e dato il tempo in cui è riuscita a mantenere la sua attività, anche attenta.

Non è ovviamente qualcosa da prendere ad esempio: già si rischia tanto se si tenta di fare qualsiasi tipo di sesso su un aereo con il proprio partner, ma non possiamo che ammirare la sagacia con la quale ha gestito il tutto. In fin dei conti, vendersi in maniera così pulita e tranquilla in un tale contesto non è semplice.

Photo Credit | Thinkstock

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>