Sei militare? Niente sesso! Strano ma vero…

di Valentina 1

Tradizionalmente i militari fanno più sesso di qualsiasi altra categoria. Inutile prendersi in giro, non può essere considerata una leggenda metropolitana: il fascino della divisa è quello che è, il militare solitamente sempre ben curato e ben muscoloso attira per definizione l’ormone femminile.

Ma stiamo per raccontarvi una storia che mette il segno su come per i militari sia necessario rispettare gli ordini, specialmente in campo sessuale.

Un sottoufficiale delle Forze Armate è stato infatti sanzionato disciplinarmente per aver avuto un rapporto sessuale con la propria fidanzata . Ovviamente una spiegazione c’è e non va cercata nella necessità di sublimazione del corpo militare italiano. Il ragazzo era stato infatti visitato dal medico dalla sua base e gli era stato ordinato, per via di problemi urologici, di astenersi dal sesso almeno fino all’esame da effettuare.

La notizie è stata resa nota direttamente da  Grnet.it, il portale di informazione indipendente del comparto Difesa e sicurezza.  Va detto che la testata in questione sembra non contemplare il diritto alla privacy in casi come questi… che sotto sotto a noi divertono da matti.

Citiamo testualmente grazie alla testata che ha pubblicato parte del rapporto:

[L’ufficiale]si era sentito male durante il servizio ed era stato perciò condotto in ospedale. Rientrato al proprio reparto, un ufficiale medico lo aveva sottoposto a visita e, avendo riscontrato una disfunzione urologica, gli aveva prescritto una cura, nonché la raccomandazione di astenersi dall’avere rapporti sessuali per un certo tempo. Alla visita di controllo successiva, il militare aveva ammesso davanti al medico militare di avere intrattenuto un rapporto sessuale con la fidanzata che era andata a trovarlo durante la degenza.

Ciò che fa più sorridere, è il fatto che nella sentenza di sanzione del militare il sesso venga considerato come una “attività traumatica”. Ora, non ce ne vogliano l’intero corpo militare ed il ministero della Difesa, ma finalmente questa storia fa luce sul perché la categoria sia una delle più calde in assoluto!

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>