Scambismo, giornalista fa sesso in un locale per fare scoop

di Valentina Commenta

Spesso si dice che per lavoro si farebbe qualsiasi cosa: deve aver preso alla lettera questo motto la giornalista che, impegnata nel preparare un servizio sullo scambismo e i suoi risvolti, ha deciso di fare sesso per conquistare la fiducia di coloro che si apprestava a intervistare.

Sesso per conquistare fiducia

Il suo nome è Louise Fischer, ha 26 anni ed è una giornalista radiofonica attiva in Danimarca che, per portare a casa l’intervista che stava coltivando da tempo, ha deciso di mimetizzarsi (nel vero senso della parola) all’interno dell’ambiente nel quale si stava destreggiando, fino al punto di fare sesso con l’uomo che era intenzionata ad intervistare. Si tratta una storia pubblicata dalla rivista tedesca Bild che ci racconta come la giovane reporter, per ottenere il meglio e presentarlo in radio, ha deciso non solo di frequentare il club di scambismo che stava riaprendo a Copenaghen dopo il lockdown dovuto alla pandemia di coronavirus, ma ha stabilito di dare tutta se stessa per ottenere uno scoop importante.

Il mondo degli scambisti non è una realtà molto aperta: quando si entra in questo giro lo si fa perché si viene introdotti nel modo giusto all’interno delle giuste compagnie e sfruttando determinati tipi di locali.  È bene specificare che nonostante la giornalista lavori per un’emittente radiofonica, tale radio possiede anche dei canali social e video nei quali distribuire contenuti: per tale ragione la giovane ha poi inviato alla sua emittente tutto il materiale che la stessa stava registrando attraverso una telecamera e questo ha portato a vedere proprio, ad un certo punto , la giornalista fare sesso con una persona.

Nessuna costrizione e tanto rispetto

La Fisher ha spiegato al giornale tedesco di non essere stata in nessun caso costretta a fare quello che ha fatto: tutto quello che è successo, sesso compreso, è stato dettato dalla semplice volontà di lei di riuscire dare uno spaccato reale di un mercato o ambiente così particolare come quello composto dalle persone che amano fare scambismo. E tra una risata e l’altra relativa al fatto che il suo servizio sia piaciuto comunque a sua madre, ha raccontato:

Ho trovato persone molto più educate e gentili che in un normale bar e avrei potuto tranquillamente dire di no se non avessi voluto… Mi sono divertita, non è stato il sesso più bello della mia vita ma gli uomini in quel locale sono gentili, ti fanno sentire una dea.

Insomma, siamo davanti ad una nuova frontiera del giornalismo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>