La regola del Venerdì, un racconto erotico e seducente

di Cristiana Commenta

Quando parliamo di racconti erotici pensiamo che a scriverli siano sempre e solo le donne, le uniche capaci di raccontare passioni folli e amplessi selvaggi senza cadere mai nella volgarità. Ma questo è solo un luogo comune (uno dei tanti) che avvolgono un genere narrativo tanto particolare.

Che il dono della scrittura erotica non sia appannaggio esclusivo del gentil sesso ce lo dimostra Milo Blue con “La regola del Venerdì“, un racconto sensuale ma raffinato uscito per i tipi di Emma Books, casa editrice digitale.

In una città senza nome e senza tempo si trovano e si ritrovano due anime solitarie, amici e amanti per un giorno. Estranei e lontani, a parte il venerdì sera.

Questa è la premessa della storia d’amore che lega il protagonista de “La regola del Venerdì” a Marina, una donna dal temperamento forte e dalle idee quanto meno originali. E’ lei a dettare legge in questi incontri, ed è sempre lei a decidere quando e come infrangerle. E il protagonista non può che sottostare al gioco che, col passare del tempo, si trasforma in un gioco di seduzione dove è difficile capire chi sia davvero il vincitore. Forse nemmeno l’autore ha saputo decidersi, e questo non fa che aggiungere fascino e mistero al racconto. Perché un po’ misteriosa è la stessa Marina, con i suoi tic e le sue manie, che non sembra abbandonare nemmeno quando, incurante dei vicini, si mostra nuda alla finestra.

Con un rapido gesto delle mani si liberò delle mutandine, e rimase nuda davanti alla finestra. I seni, che prima avevo visto solo di profilo, ora si palesavano in tutta la loro rotondità davanti a me. I capezzoli, rivolti verso l’alto e divergenti tra loro, vennero coperti dalle sue mani ma solo per qualche istante. Mentre il suo braccio sinistro si allungava su entrambi i seni, la mano destra scese, mostrandomi tutte le altre parti del suo corpo.

Milo Blue, autore de “La regola del Venerdì”, è lo pseudonimo di un giornalista che, per sua ammissione, ama spiare le vite degli altri. Forse per questo ci piace pensare che anche questa straordinaria figura femminile non sia solo frutto della fantasia, ma che ci sia un po’ di Marina in ogni donna che mangia da sola al tavolo di un ristorante.

La regola del venerdì di Milo Blue – edizione Emma Books.
In vendita su Bookrepublic, Amazon, Apple e su tutti gli store online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>