Nudo integrale in televisione troppo hot?

di Valentina Commenta

Il nudo integrale in televisione è troppo hot? Lo abbiamo visto con “L’isola dei famosi” qui in Italia e la sua Playa desnuda. E continuiamo a percepirlo attraverso la continua censura che viene fatta di ogni possibile nudità. Possibile che solo qui si rimanga indietro?

Un nudo integrale, certo, non è adatto a tutti gli orari. Ma è anche assurdo proporre delle situazioni dove uomini e donne nude vogliono essere per forza trasformati in un prodotto mainstream. Nudità non sempre fa rima con porno ed i palinsesti mondiali sono pieni di programmi che propongono persone in tenuta adamitica senza il minimo problema in orari prestabiliti: perché rimaniamo indietro solo noi?

Uno degli esempi più evidenti in tal senso è rappresentato da un programma televisivo molto simile al gioco delle coppie. Dove però i partecipanti appaiono completamente nudi. Niente censura, nulla di nulla. Peni e vulve rimangono in bella mostra così come i seni delle concorrenti. Non si nascone nulla allo sguardo. Uno scorcio naturista che diverse televisioni hanno aperto nei palinsesti dei loro canali televisivi. In Italia ci si prova, ma il “salto di qualità” non avviene mai.

Il programma forse più sincero da questo punto di vista è il reality show sul porno di Rocco Siffredi, ma è evidente che il nostro paese ancora non sia pronto ad un’apertura del genere. Più che altro sul corpo maschile: quello femminile è da tempo stato sdoganato. Cosa c’è che spaventa tanto tutti in un pene: è semplicemente una parte del corpo come un’altra. Cosa ne dite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>