Madonna, Louis Vuitton e tanto Sex

di Redazione 1

Se Contactmusic ha ragione, allora Madonna ha deciso di colpire, sbalordire, scuotere e sconvolgere ancora.

E’ probabile che la vedremo vestire i panni di una barista sexy, che in posa seducente indossa soltanto calze a rete, tacchi a spillo e un’enorme borsa di Louis Vuitton. Sembra che l’ormai cinquantenne pop-star sia l’icona della nuova campagna pubblicitaria di Vuitton creata da Steven Meisel, il fotografo che nel 1992 creò Sex, una raccolta di fotografie che ritraggono una Madonna sadomaso più che mai accattivante. Il libro è composto da una serie di immagini, di cui potete prendere visione nella gallery, e da alcuni scritti di Madonna, che in Sex dichiara apertamente la sua passione per uno dei peccati capitali più commessi al mondo: la lussuria.

Ed eccola lì: Madonna nuda, che con una sigaretta tra le labbra fa l’autostop; Madonna che assapora le natiche di un corpo maschile statuario; Madonna che, bendata, succhia il dito medio di una mano e con l’altro tocca il suo sesso; Madonna bellissima che si masturba allo specchio; Madonna con le gambe aperte, invitante e succulenta (YouTube avrebbe oggi molto da ridire); Madonna legata, violentata, leccata; Madonna lesbica, Madonna feticista e Madonna orgiastica. Furono molte le organizzazioni che cercarono di impedire la vendita del libro, ma in un solo giorno vennero vendute più di 150.000 copie e il successo fu clamoroso. Oggi Sex di Madonna è un pezzo da collezione e possederlo equivale ad avere, tra gli scaffali della propria libreria, un pezzo di storia di una delle donne più amate del mondo.

Rivederla per Vuitton in tutto il suo essere sexy e glamour, sarà per alcuni un piacevole ritorno mentre per altri una quasi assoluta novità. Ma se anche la notizia non dovesse essere vera, sarà comunque valsa la pena diffonderla e ricordare Sex.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>