Intervista alla scrittrice Anna Giacomazzo

di Redazione 1

Anna Giacomazzo è una scrittrice di letteratura erotica. Quest’anno ha pubblicato il suo primo romanzo, “Sinfonia Scandalosa” per la Borelli Editore. Anna scrive anche racconti erotici su LiberaEva, Eroxe e Rosso Scarlatto. Presto uscirà il suo nuovo romanzo. Noi di Cooletto l’abbiamo intervistata e la ringraziamo per la sua disponibilità.

INTERVISTA A ANNA GIACOMAZZO

1- Descrivi Anna.
Sono una tela bianca, una conchiglia chiusa, uno sguardo velato.
Ogni persona può colorarmi del suo colore preferito, ogni persona può tentare di aprirmi per scoprire cosa c’è all’interno di me, ogni persona può tentare di togliere quel velo dai miei occhi. Non è facile arrivare a me, non è semplice trovare il mio scoglio, non mi lascio aprire, non mi lascio condurre. Il mio profondo è spesso irrangiungibile, mi isolo spesso nel mio mondo che amo a dismisura, e che a nessuno è permesso di entrare totalmente.

2- Ti senti erotica?
Mi sento erotica perchè il mio cervello è erotico, i miei pensieri sono velati di erotismo, è uno stato mentale che trasmetto alle persone quando le incontro. Non seduco mai per prima, mi lascio sedurre, alla fine, solo alla fine conduco a me.

3- Ti piacciono le donne?
Mi affascinano un certo tipo di donne, quelle che mi somigliano, adoro le “femmine” che sanno muoversi felinamente su di un letto o per la strada o bevendo un aperitivo, chi ha il mio stesso immaginario erotico fatto di lingerie seducente e velata, donne che hanno la femminilità e il fascino stampato negli occhi, che sanno cosa significa quando una femmina “osserva” un’altra femmina… amo le donne che sanno ciò che vogliono con sensualità e dolcezza.

4- Sei feticista?
Non sono feticista nel senso più conosciuto del termine, ma posso avere alcune manie. Gradisco solo un certo tipo di donna, o mi “fisso” con una certa parte del suo corpo.

5- Credi o pratichi la cultura BDSM?
Non la pratico, ma non ho nessun tipo di pregiudizi verso chi la pratica, basta che siano adulti e consenzienti.

6- Ti ecciti quando scrivi i tuoi racconti erotici?
Per la maggior parte delle volte no, è successo un paio di volte.

7- Pensi che la parola abbia potere?
La parola è il potere, è lo scettro della seduzione.

8- Parlaci del tuo primo libro “Sinfonia Scandalosa”?
Sinfonia Scandalosa, è nato da una mia ispirazione guardando un fotogramma del film “Indochine” con l’attrice Catherine Deneuve, mi ha sempre affascinato il rapporto che avrebbe potuto nascere tra una madre e una figlia adottiva perchè molto forte, intrigante e simbiotico, oltre che piccante e peccaminoso. Una delle mie fantasie.

9- Ricevi mai proposte indecenti?
Si, ne ricevo spessissimo.

10- Cosa ti imbarazza?
La stupidità umana, il pressapochismo, l’incoerenza mi lasciano senza parole.

11- Cosa ami?
Amo le persone che in un battito di ciglia parlano la mia stessa lingua, il che non succede praticamente mai.

12- Cosa odi?
La volgarità in assoluto, l’egoismo, la maleducazione, in genere i sentimenti non “nobili” dell’essere umano.

13- Pensi che oggi esista la libertà sessuale?
No, in quanto non esisterebbe a tutt’oggi la discriminazione verso le minoranze.

14- Ti piace osare?
Si, amo osare, provocare, giocare, e a volte fuggire.

15- Sei innamorata?
Innamorata è un termine troppo semplicistico, sto conoscendo e amando l’interiorità di una persona con annessi e connessi.

16- Cos’è il sesso?
Il sesso è un meccanismo che da piacere,c orpo su corpo, orgasmo su orgasmo, fine a se stesso è una lancetta di un orologio che batte i minuti, in fusione con l’amore è un orologio che batte le ore.

17- Progetti futuri e obiettivi?
Il futuro è il mio progetto, l’obiettivo essere felice.

18- Che quadro è Anna?
Non è un quadro, ma una scultura ” La Venere a cassetti” di Dalì, il mio maestro nella pittura e nel modo di vivere la vita.

19- Sei vendicativa?
In età giovanile lo ero molto, ora so perdonare, do una seconda chance, ma non dimentico.

20- Usare e distruggere?
In passato a volte, ma non è nella mia natura.

21- Hai mai fatto una follia per qualcuno?
Indubbiamente troppe.

22- Cosa desideri?
Vivere e scrivere guardando il mare.

23- Leggi Cooletto?
Decisamente si.

[Intervista di Luciana Cameli a Anna Giacomazzo]

Commenti (1)

  1. intrigante……sensuale….fuori dal coro e dagli schemi……..sublime anna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>