I segreti di un buon Bondage

di Cristiana 3


Con il nome di Bondage s’indica un’insieme di pratiche erotiche che abbinano il sesso alla costrizione, grazie all’uso di lacci, corsetti, bavagli, e in taluni casi anche catene e manette, al fine di limitare la libertà di movimento di una persona. Il Bondage fa parte del BDSM – Bondage, Dominazione, Sado-Maso – e come tutte le pratiche BSDM deve essere considerata un’attività consensuale. E’ una pratica gioco che richiede un alto livello di complicità nella coppia, e grande fiducia nel proprio partner, poiché il chi si presta ad essere legato, di fatto si consegna completamente all’altro/altra.
Il bondage vuol dire innanzitutto confidare nel partner, che dovrà rivestire il ruolo del “legatore” dosando sapientemente capacità tecnica ed autocontrollo. Sfatiamo dunque il luogo comune che indica gli amanti della corda come persone danneggiate e pericolose, o addirittura bisognose di restrizioni legali. Il Bondage è solo un gioco di coppia tra Dominante (Dom) e Sottomesso (Sub). E a giudicare dalla rapida diffusione e il successo di corsi di Bondage, sembrerebbe proprio esserci più libertà nell’essere legati e immobilizzati che in un rapporto tradizionale.

Se anche voi siete curiosi di provare il brivido dei lacci, ecco alcuni consigli che occorre sapere per legare amorevolmente una persona, senza farle male.

Cominciate con un bondage dolce, dedicandovi per primo alle caviglie. E ricordate innanzitutto che la persona che vi apprestate a legare deve essere consenziente, perciò le prime volte non mettetele mai il bavaglio, così potrà avvisarvi immediatamente se le sensazioni che prova sono fastidiose.

  • Usate corde morbide (cotone o nylon). Alle volte può succedere di restare legati per molto tempo, dunque meglio stare comodi.
  • Non lasciate mai solo il soggetto. Una persona legata è una persona che non può difendersi nemmeno da un semplice crampo.
  • Non stringete eccessivamente le mani e caviglie del soggetto. Una corda troppo stretta può bloccare la circolazione. Ed è molto pericoloso.
  • Le caviglie possono stare sia affiancate che incrociate. Tuttavia è preferibile che il Sub abbia le caviglie incrociate perché in questa posizione il partner non può stare in piedi ed è completamente bloccato.
  • Se il partner indossa le scarpe, legate le scarpe alla pianta del piede in modo che non se le possa più togliere. Ciò aumenterà il suo stato di costrizione.

Attenzione: il BDSM è soltanto un gioco. Ma un gioco per adulti, responsabili e consapevoli, che decidono di sperimentare delle emozioni intense. Per questo motivo deve essere realizzato sempre con la piena consensualità dei partecipanti.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>