Fantasie sessuali maschili: bondage e sesso a tre

di Valentina Commenta

Parlare di fantasie sessuali maschili è essenzialmente come parlare di riso ai cinesi: è un ingrediente scontato. L’ennesimo sondaggio, condotto questa volta da Incontri-extraconiugali.com ci conferma come gli uomini abbiano più fantasie sessuali delle donne. Più volte al giorno ed in versione decisamente più spinta.  Sebbene convinta che se le donne vogliono, fantasticando, siano in grado di avere fantasie in gran numero e di qualità decisamente “porca”, entriamo nello specifico di questo mondo fantastico maschile.

Alcune ricerche potranno anche farci sapere che la fellatio non è più di moda, ma al contempo ci ribattono che il rapporto sessuale divenuto pensiero fisso nella mente degli uomini è quello condotto a tre in ben due versioni: sia quella che vede l’uomo al centro di un rapporto con  due  donne, sia quella relativa alla presenza di un terzo “amico” con il quale condividere il sesso della donna.  La fantasia, effettivamente, in un contesto del genere è tutt’altro che sprecata: la presenza di un terzo uomo può arrivare a solleticare le idee di voyeurismo più spinto; mentre la classica con le due donne di accompagnamento è il must, soprattutto se correlata a qualche pensiero prettamente lesbo.

Nelle preferenze fantasiose maschili, a sorpresa, salgono il bondage ed il bendaggio. L’idea di poter controllare il piacere della donna, immobilizzata (in tutto e per tutto) eccita l’uomo in maniera straordinaria e rende l’esperienza auspicabile in modo deciso.  L’idea di stuzzicare i seni della propria donna, il suo intero corpo con la lingua o attraverso strumenti in grado di eccitarla fino allo svenimento, è un atto di possessione così totale della partner che viene anelato da una forte percentuale di uomini coinvolti nel sondaggio.

Infine, ma non per minore merito nella mente maschile, si stagliano le fantasie voyeur. Vedere la propria donna fare del sesso con una sua amica o con un estraneo eccita particolarmente il campione di uomini interrogati a riguardo, che sottolinea però l’amore per un’altra particolare pratica: quella del sex tape.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>