Volete diventare ricchi? Diventate stripper o escort!

di Giada Commenta

Volete sconfiggere la crisi e riuscire a guadagnare un bel gruzzoletto? Se aveste fatto questa domanda in Galles, e più precisamente, al Governo del Paese, avreste ottenuto una risposto molto, ma molto particolare. Secondo il Governo gallese, infatti, uno dei pochi campi professionali che ancora vanta guadagni e grandi ricavi è quello dei bordelli e dei locali di striptease.

Sul sito del governo gallese sarebbe apparso il risultato di una ricerca di mercato che, senza mezzi termini, avrebbe mostrato ai cittadini di tutto il Paese, i guadagni e la soddisfazione economica dei gestori di locali di striptease e locali di appuntamenti ed escort; un campo in continua espansione ed evoluzione e, soprattutto, pronto a soddisfare anche le esigenze più alte dei palati fini.

L’appello, poi, è stato indirizzato anche alle ragazze stesse, donne di bella presenza invogliate e incentivate a seguire la proficua carriera: “Ogni ragazza che abbia scelto questo lavoro oggi vanta guadagni da capogiro arrivando persino a guadagnare quasi 200 sterline all’ora”, hanno spiegato dal Governo. La proposta, come immaginerete, non è stata accolta con gioia e ammirazione: molte donne hanno scritto una lettera al Governo, pronte a lottare e fare appello a ogni sorta di ente per la parità sessuale per rimuovere l’ingiurioso annuncio e restituire la dignità alla donna.

Lasciamo per un attimo da parte i moralismi e pensiamo al nostro Paese: che questo consiglio valga anche in Italia? Difficile dirlo quando la metà della superficie cittadina è ricoperta da negozi di sigarette elettroniche, bar (più o meno malfamati) e luoghi di scommesse e gioco d’azzardo, ma nel dubbio, è sempre bene informarsi e chiedere qualche parere tra i cittadini dello stesso quartiere… Chissà che questa formula della soddisfazione (economica e sessuale) non sia anche attuabile nelle nostre città (e rispettosa delle donne che scelgono di fare questo mestiere).

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>