Cucinare nudi… perchè no?

di Valentina Commenta

Cucinare nudi… perchè no? Facciamo un po’ i birichini ogni tanto, soprattutto con il caldo che avanza ed una voglia di tenere addosso i vestiti che se ne va sempre si più con l’alzarsi della temperatura. Certo, dovete essere soli in casa per darvi alla culinaria in tenuta adamitica. Ma se potete… approfittatene.

Sì, vogliamo spingervi a provare cose nuove, dandovi immediatamente due consigli: ghiaccio a portata di mano insieme a bibite fresche ed un bel grembiule da cucina a portata di mano. Ed è molto semplice il perchè: i primi per rinfrescarvi e giocare con le vostre sensazioni e il secondo… per evitare di ustionarvi in caso cuciniate qualcosa che possa schizzare.  E non parliamo di qualcosa che possa partire da voi.

Cucinare nudi è ovviamente un lungo e grande preliminare che dovete godere appieno in ogni momento, ma anche in questo caso la sicurezza è importante, soprattutto se avete intenzione di passare all’altra parte del divertimento, quello che vi vede direttamente coinvolti l’uno sopra l’altro su qualsiasi superficie abbiate intenzione di impegnare.  Specificato che il sesso sicuro è anche questo, il must ovviamente è se lavorate su dei cibi come finger food o che presuppongano una certa manualità. Perché tra le oscillazioni di bacino potenziali e l’imboccarsi a vicenda, di stuzzicamenti ve ne possono essere a iosa e l’eccitazione a salire… ci mette davvero un attimo. Ed è a questo che si punta se si decide di cucinare nudi. E se ci si sporca… c’è sempre la possibilità di fare una doccia insieme… capito?

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>