Come fare un succhiotto

di Valentina Commenta

Potrà sembrarvi assurdo ( a me personalmente esilarante) ma tra le ricerche maggiori effettuate in rete vi è quella per capire come fare un succhiotto.  E quando l’utenza richiede, sebbene siamo cosciente che voi lettori di Cooletto siete dei maghi anche in questa pratica, noi rispondiamo.

Dicesi succhiotto quel particolare bacio a risucchio che il 99% delle volte lascia segni indelebili del suo passaggio sulla pelle della persona alla quale lo si fa. Ed è considerabile a metà tra un piccolo morso ed un bacio molto forte. Essenzialmente si basa sul succhiare con forza la parte nella quale si fa. Tutti quanti noi ci siamo mossi per istinto in un momento di passione, ma per spiegare come fare un succhiotto, tenteremo di darne una descrizione funzionale. In pratica basta prendere un pezzo di carne ( o pelle, a voi la definizione che più trovate congeniale)  e succhiare forte. Ovviamente la grandezza dello stesso è relativa alla porzione che si prende con le labbra. Regolatevi nel farlo a seconda della zona che in quel momento vi ispira e la persona che avete davanti.  Sul collo, limitate forza e grandezza, mentre date libero spazio su parti del corpo coperte. Se avete succhiato con la giusta forza e per un periodo di tempo adeguato, vedrete rimanere una bella macchia rossa sul posto scelto.  Se vi state chiedendo dove posizionare la lingua… beh, in media stat virtus, soprattutto se volete evitare di sbavare sulla persona alla quale lo state facendo ( evitate… smorza la libido).

Il succhiotto di norma dura un paio di giorni. Tutto poi dipende dalla debolezza capillare della persona. Molte sviluppano dei veri e propri lividi. Se siete uomini intenzionati a farli alle donne, il massimo, ma con la dovuta cautela, è farlo sul seno o prendendo in bocca il capezzolo. Nel momento giusto la sensazione è spettacolare, ma il dolore poi, può durare anche un paio di giorni.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>