Cam4, fonte inesauribile di sesso amatoriale

di Valentina Commenta

 Cam4 è senza ombra di dubbio il servizio di webcam amatoriale più conosciuto e sfruttato nel web. Per due motivi: consente di divertirsi e dar sfogo al proprio esibizionismo e dà modo a chi si mette davanti alla webcam attivamente di guadagnarci qualcosa. E ragazzi, per chi non lo conoscesse, ci si trova davvero di tutto.

A mio parere bisogna essere preparati per collegarsi a Cam4. Ci si imbatte in dei feticci davvero niente male ed in qualsiasi tipologia di rapporto sessuale. L’approccio preso da chi si trova ad offrire al pubblico le proprie prestazioni è molto variegato. C’è chi lo fa per guadagno puro e semplice ed allora finché non dai un tip (suggerimento) a pagamento, non si muove e rimane semplicemente fermo a stuzzicarti e chi, completamente a suo agio, ancor prima di essere “pagato” per il disturbo, si scalda davanti alla webcam con dei numeri da porno amatoriale 5 stelle.

Per darvi un’idea della varietà di gusti sessuali che ci si trova a visionare, posso dirvi che proprio ora che vi sto scrivendo c’è un crossdresser in calze a rete e bustino alla Moulin Rouge che si sta masturbando davanti alla webcam punzecchiandosi il pene con dei tacchi a spillo. Ed un uomo americano che sta scopando con un portafrutta di cristallo su un tavolo.  Questo per farvi capire quanto sia realmente vario il sesso amatoriale che è possibile trovare su questo servizio di cam.

Se si ha la pazienza di cercare ciò che si vuole cam4 è un’ottima fonte di pornografia gratuita. Girovagando in mezzo a questo marasma di carne umana per parlarvene oggi, mi son posta però una domanda (e basandomi solo sulla sezione italiana): ma quanta gente invece di lavorare o fare altro se ne sta davanti alla webcam a masturbarsi? Ma nessuno ha da fare? Beati loro!!

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>