Bedroom shoes, calzature da indossare in camera da letto

di Redazione Commenta

Scarpe, stivali, pantofole dallo spiccato carattere erotico. Ecco a voi Bedroom shoes, calzature da indossare in camera da letto. L’idea è del designer Stuart Thom e del suo marchio Ainsley-t che arriva in Italia grazie a una collaborazione con il luxury brand di lingerie e assessori di seduzione My yoyo.

Creazioni che rappresentano una celebrazione del piede inteso come centro erotico. Le parole del ‘papà’ Thom:

Queste calzature enfatizzano la bellezza del piede, anche nel momento in cui vengono indossate. Ad esempio è estremamente erotica la lentezza di gesti necessaria per allacciare le Foot corset, scarpe pensate per essere portate in camera da letto, senza tacco, né sostegni, non fatte quindi per camminare, ma solo per incorniciare il piede. Sono state realizzate in collaborazione con una bottega artigiana di Berlino specializzata in corsetteria. Ne stiamo ora pensando una versione che sale fino al ginocchio e una che arriva su fino alla coscia: una guaina estremamente elegante da mettere e togliere con gesti di grande sensualità.

Qualche proposta allora: stivali in pizzo e in pelle con ganci, taschine porta-preservativi, laccetti per appendervi sex toys, piccoli moschettoni. Calzature affascinanti ma pensate per essere utilizzate al 100%. Non mancano infine scarpe in velluto, simili a pantofole o delicate ciabattine con piume da utilizzare per solleticare il partner.

Eros e discrezione vanno insieme. Sono creazioni che non urlano, non brillano, non sono appariscenti. Ma ad esempio il morbido velluto stropicciato che è stato utilizzato chiede di essere toccato e accarezzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>