Sogni erotici: più sexy se dormite in posizione prona

di Giada Commenta

Dormite in posizione supina? Forse è ora di cambiare le proprie abitudini. A dirlo sono i ricercatori di Hong Kong che, dopo aver coinvolto ben oltre seicento giovani uomini e donne, hanno tratto la seguente conclusione: dormire in posizione prona regala a tutti sogni erotici più piccanti e soddisfacenti.

La ricerca, effettuata da ricercatori medici, è stata realizzata su ben 670 studenti che, messi a dormire in entrambe le posizioni, hanno raccontato i sogni fatti ai ricercatori, narrazioni di vario significato che i medici e gli psicologi hanno raccolto e analizzato con cura.

Tra tutti i ragazzi coinvolti nell’iniziativa, coloro che hanno dormito in posizione prona hanno riscontrato un sonno più piccante, spesso condito da episodi bondage o feticisti (la maggior parte del gruppo ha infatti dichiarato di aver sognato di essere stati legati e poi sottomessi per ore e ore da uno sconosciuto o dal proprio partner), un risultato che ha stupito gli stessi partecipanti, soprattutto coloro che non erano soliti fare sogni tanto osé. Proprio i contenuti fetish nei sogni degli studenti hanno costretto i ricercatori a svolgere qualche ricerca in più, studi e analisi che hanno portato a un’unica soluzione: il corpo, stretto contro le lenzuola e il materasso, renderebbe più difficile il respiro dei dormienti che, stimolati da un’immagine piuttosto fervida, sognerebbero di subire un trattamento erotico più duro.

L’indagine, pubblicata su numerosi quotidiani di tutto il mondo e riviste di interesse scientifico e psicologico, non ha però fatto conoscere ai lettori l’attività sessuale dei soggetti intervenuti nella ricerca: avevano consumato un rapporto sessuale nei giorni precedenti alla ricerca o il loro appetito sessuale era invece costretto da tempo a non venire saziato da un incontro erotico un po’ piccante? Nel dubbio, rifate il letto stasera e preparate il partner: il rasveglio potrebbe essere molto movimentato!

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>