Sexsomnia: fare sesso mentre si dorme

di Valentina Commenta

La sola idea potrà fare sghignazzare alcuni, ma esiste una patologia chiamata “sexsomnia“, sfumatura del classico sonnambulismo, che porta le persone a fare sesso mentre dormono, senza conservare nessun ricordo di ciò che è successo al risveglio. E la beffa è doppia: non solo perché non si ha nessun ricordo del piacere provato, ma anche perché diverse persone si sono ritrovate con denunce pendenti per stupro a causa di questo disturbo.

Nello specifico si tratta di un disturbo del sonno profondo e sebbene sia riscontrabile con maggiore frequenza negli uomini non dipende assolutamente dal tempo che gli stessi pensano al sesso.  E’ una cosa totalmente indipendente dalla volontà e a meno che la persona che si ha vicino non gradisca la presenza di questo problema, è addirittura consigliabile per una coppia dormire in letti separati, in modo da avere solo rapporti sessuali davvero consenzienti e coscienti da entrambe le parti. Tutto dipende dal grado di disturbo. In molti individui infatti, sia uomini che donne, esso riguarda solo la masturbazione e non il rapporto completo.

Photo Credit | Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>