Sesso, le bufale più diffuse

di Valentina Commenta

Sembra proprio che quando si parla di sesso molta gente non abbia la capacità di comprendere cosa sia vero e falso: scopriamo quali sono le bufale più diffuse a proposito ancora oggi in questo 2018 dove l’educazione sessuale avrebbe dovuto colmare tante brutture.

sesso pene bionico in arrivo

Il vero problema? Queste credenze portano spesso le persone ad incorrere in problematiche fisiche che non dovrebbero più esistere grazie alle opportunità che vi sono di poter essere educati in materia di sesso.  Prima di tutto: vero che la luna influenza le maree, ma non può influenzare il sesso del nascituro quindi meglio evitare di calcolare possibili coiti sulla base della luna piena.

Importantissimo per uomini e donne: la masturbazione non fa diventare ciechi. Cerchiamo di non dare spago ad un opuscolo del 1712, tra l’altro anonimo. Se perdete diottrie è perché siete miopi, non perché vi procurate orgasmi da soli.

Non si può rimanere incinte durante il ciclo mestruale: ecco un’altra credenza da sfatare. Il problema è che gli spermatozoi possono sopravvivere nelle vie genitali femminili anche fino ad una settimana dopo il rapporto: meglio prima verificare il proprio periodo di ovulazione nonostante tutto. E attenzione: al primo rapporto si può rimanere incinte, ed anche con il semplice precum.  Fellatio salva da ogni rischio? N0, e nemmeno il cunnilingus: anche attraverso queste pratiche si possono trasmettere le malattie sessuali: è un problema di mucose.

E qui di parla solo di quelli più diffusi. Se volete avere una vita sessuale soddisfacente e priva di conseguenze il consiglio è quello di essere informati e prendere le giuste precauzioni.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>