Sesso in gravidanza? Si può fare

di Redazione Commenta

Molte persone sono convinte che al momento in cui una donna rimane incinta, cessa l’attività sessuale, ma non è proprio cosi, e noi di Cooletto abbiamo voluto capire meglio.
E’ una falsità pensare che il sesso faccia male al bambino
, il feto è ben protetto dal sacco amniotico che lo isola dal mondo esterno da un tappo mucoso, facendo da ammortizzatore. In nessun caso l’organo maschile può entrare in contatto con il feto del bambino durante il rapporto sessuale.

Ma per le donne, la gravidanza porta cambiamenti non solo a livello fisico ma anche psicologico, soprattutto con manifestazioni di nausee, vomito, nervosismo, ansia, panico che a volte creano stati di crisi, stress e stanchezza, e in questo caso sta all’uomo coccolare e cullare la propria donna per rilassarla, proteggerla e non farla sentire sola. In alcune coppie il piacere diminuisce, in altre aumenta, alcuni smettono l’attività sessuale solo negli ultimi mesi di gravidanza, e in effetti sono situazioni individuali che si scoprono al momento in cui ci si trova. Frequenti sono anche le crisi del partner maschile, che a volte si trova in difficoltà in momenti di tensione.

Le posizioni sessuali fianco a fianco sono le più consigliate, con lei davanti e lui che la prende da dietro, evitando troppa forza e violenza. Le pratiche di masturbazione erotica reciproca, devono essere preliminari da non sottovalutare, aiutano a equilibrare il rapporto sessuale. L’orgasmo femminile nella fase di maternità è molto diverso dal solito, e in quel momento gli ormoni scatenano contrazioni al bimbo che si sentirà cullato, provocando il piacere e il benessere della mamma.

E’ bene comunque sempre chiedere indicazioni e informazioni al medico che vi assiste per tutta la gravidanza, alcune donne potrebbero avere problemi vari che comportano complicazioni per un’attività sessuale frequente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>