Sesso estremo con l’amante: 100mila euro all’ex marito

di Valeria Commenta

 Corna dai risvolti piccanti e scabrosi a tal punto da diventare care, carissime. Questa la storia di una 50enne di Treviso che ha dovuto sborsare centomila euro all’ormai ex marito, un 53enne, professionista. Il motivo? La condotta sessuale estrema della donna unita al tradimento che ha provocato nell’ex compagno uno stato di stress psicologico.

Al centro della controversia, dicevamo, il tradimento di lei con un amante caratterizzato da giochi erotici estremi a base di frustini, accessori da porno shop e sculacciate su attillati pantaloni in lattice.

I risvolti hard del tradimento sono venuti alla luce nel corso della prima udienza per la separazione e hanno causato al poveretto un’instabilità emotiva profonda e l’incapacità di svolgere le abituali mansioni lavorative. La richiesta, accompagnata da documentazione fotografica inattaccabile, ha convinto la donna ad accogliere le richieste dell’ormai ex marito, sborsando in silenzio 100mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>