Sesso? D’estate è meglio fresco e…bagnato

di Valentina Commenta

 Il sesso d’estate? È meglio freddo e… bagnato. E non stavamo parlando di lubrificazione, porcelli, anche se questa è sicuramente la prima cosa che vi è venuta in mente. La stagione calda fa sudare e difficilmente il desiderio sale se si soffre e si suda. Acqua e ghiaccio possono divenire soluzioni molto interessanti al nostro problema di…voglia.

L’acqua è un must e su questo sfido chiunque a non essere d’accordo, specialmente se si ha la possibilità di averci un rapporto sessuale dentro. Chiamare in causa una piscina è forse volere troppo, ma se siete fortunati possidenti o possibili fruitori di uno di questi paradisi in terra, è quasi un obbligo approfittarne per il sesso, con le dovute precauzioni, ovviamente.  Se lo spazio è di vostra proprietà, poco male: nulla vieta di sguazzarci e copularci nudi e beati come Adamo ed Eva nel paradiso terrestre. Certo, anche in questo caso per difendersi da malattie ed evitare di contaminare l’acqua con lo sperma, il preservativo sarebbe d’obbligo. Se la situazione è invece un tantino più affollata… mi raccomando discrezione e poco caos. Magari evitate se ci sono dei minori nei paraggi: è reato.

Differente location può essere il mare, magari in una caletta nascosta. Un piccolo scoglio riparato sul quale poggiarsi per far perno e non stancarsi nelle spinte e per il resto solo baci, carezze ed orgasmi.  In questo caso l’unico calore sarà quello dei vostri corpi: non dovrete più preoccuparvi  del caldo e delle temperature esterne: basterà quella interna a farvi bruciare. Di piacere però.

Se invece siete costretti a casa, nessuno vi vieta di mettere in pratica una delle posizioni del nostro kamasutra estivo, fare sesso in vasca o in doccia o giocare con due elementi molto freddi ed eccitanti: gelato e ghiaccio. Starà a voi ed alla vostra fantasia trovare il miglior modo di utilizzarli. Quella di porli sul corpo per una esplorazione fredda e dolce, va da sé, è una delle soluzioni migliori. Immaginate un piccolo cubetto di ghiaccio che scende lungo la vostra schiena o il vostro grembo ed arriva ai punti più sensibile del vostro corpo seguito dalla lingua della vostra dolce metà…

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>