Racconti erotici: La passione dell’Essere e Avere

di Redazione Commenta

Appuntamento ogni domenica e lunedì con i “Racconti Sexisti” di Miss Lucy

Non è facile guardarti, non è facile desiderarti. Maledico la mia contraddizione che ora non ha più senso. Non capisco perchè mi attrae così tanto la tua persona. Io donna e tu donna. Sconosciuto è in me il valore dello stesso volersi, è come amare il mio corpo inteso in lineamenti diversi. Ti osservo con il tuo erotismo che accoglie il mio bagnato, e mi muovo a sentirmi sorretta dalla tua mestrìa.

Cos’hai tu per mandarmi in delirio? Perchè sto provando queste sensazioni verso te? Chi sei tu? Chi sono gli altri? Vorrei domandarmi dove sia il cielo ora, nella sua luce più schietta, e dove arriva il buio che fino ad ora mi ha fatta incantare. Ti mostri felice e dimostri il buon senso. Mi apri i sentieri del tuo regno e mi presenti al medesimo argomento.

Temo a restare sola con te. Io donna e tu donna. Temo a remare nella tua stessa barca, ma non ho paura di soffocare in silenzio, perchè voglio urlare. Mi dai appuntamento. Ti do appuntamento. La contraddizione, ricordo, che in noi ha unito l’attenzione. La conversazione si fa ritmica e pregiata, tu hai la delicatezza che mi porta agio e calore. Calore…incondizionato mutamento di distrazione. Mi vuoi. Ti voglio.

Inizi ad accarezzare la mia pelle delicata e il tuo odore accompagna il mio piacere. Non mi sono mai trovata in questa situazione con una donna, ma ora sono qui, dannata di lucidità. Chiudo gli occhi, voglio solo godere del mio sentire. Portami là dove tu meglio conosci la strada e mostrami il destino, quello che mai è riuscito a trovarmi.

Le tue mani esplorano la mia pelle, mentre le tue labbra dissetano la mia lingua. Posso gioire dell’estrema semplicità di Essere e Avere.

[N.d.a. Potete trovare altri miei “Racconti Sexisti” sul mio blog]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>