Porno fermo, Cameron Bay positiva ad HIV

di Valentina Commenta

Il mondo del porno californiano è ancora una volta nel caos totale. Questa volta a causa della sieropositività di Cameron Bay. Purtroppo questo tipo di incidenti per quanto rari sembrano presentarsi con una certa cadenza. Perché i set ancora non sono sicuri? Non prendiamoci in giro, è una domanda che viene spontanea porsela.

Noi effettivamente “consumiamo” il prodotto ormai finito e spesso ci dimentichiamo che dietro agli attori porno che girano i film che amiamo vedere vi siano delle vite e non dei semplici personaggi. Mogli, amici, famiglie, mariti che ogni giorno vedono i propri cari andare a lavorare illudendosi, dati i molti controlli, che si tratti di un ambiente protetto. Invece è tutto il contrario. Quante volte dopo il contagio da parte di un attore si è insistito sulla necessità di utilizzare i preservativi in scena?

Moltissime. Eppure la maggior parte dei produttori si è dimostrata contraria per paura di perdere clienti e quindi denaro. Ma quando tutti gli studios dell’area di Los Angeles sono costretti a rimanere chiusi per via della positività ad un test di un loro attore, non si perde altrettanto denaro, se non di più, visto che in questo caso non si ragiona in via ipotetica. I set pornografici rimarranno ora chiusi a tempo indeterminato.

Ovviamente lo stop finirà solo nel momento in cui verrà individuata l’origine dell’infezione da Hiv e sarà necessario fare i dovuti controlli su tutti i partner che hanno lavorato con Cameron Bay. C’è da chiedersi quanto ancora i vari studios se la sentiranno ancora di continuare con questo atteggiamento, soprattutto dato il fatto che attualmente in California è allo studio un aproposta di legge che obbligherebbe gli attori ad indossare il preservativo.

Noi siamo convinti che se si ama il porno lo si apprezza anche e soprattutto se i nostri attori preferiti sono sicuri nel loro lavoro. E’ la migliore assicurazione nell’avere una loro lunga ed soddisfacente carriera. Che ne dite voi?

Photo Credit | Cameron Bay Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>