Poesie erotiche. Uomo, gelido manto

di Redazione Commenta

Avvertivo il tuo corpo su di me come penetranti lampi,

i tuoi muscoli hanno stordito più volte il mio odore, il mio sapore.

Il nostro sesso sono gemiti di spine, incline a ribellarsi,

sei delicato di linee e deciso nel tuo fare.

Ti ammiro da donna, l’uomo che tu sei,

ti sento dentro di me avvolto dalla passione, un eccitare vagante.

Sei il buio che vedo, il godere che sento,

continua a scagliarti su di me, perchè voglio conoscere il nostro orgasmo.

Gelido e caldo di sensi,

sei pieno di movimenti.

Dammi dolore perchè sia il mio piacere,

lasciami senza fiato per rinascere ancora.

Accolgo l’arma del peccato

da petalo incantato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>