Poesie erotiche: Delicata

di Redazione Commenta

Appuntamento ogni domenica e lunedì con i “Racconti Sexisti” di Miss Lucy

Adagio il mio sospiro, mentre veglio il tuo risveglio.

Chiudi gli occhi, io ti proteggo dal suono stonato.

Agile freccia trafiggi il mio stato, prendi tutto ciò che ho mostrato.

Non ho splendore, se non nei miei occhi.

Odo il tuo odore, sento il tuo sguardo.

Inversa mi pongo a te, vicina nell’intoccabile agire.

La tua immagine si riflette al mio corpo, quasi come una luce perversa.

Tu sei degna del mio essere, andante al mio avere.

Non c’è ombra e falsità, sono un raro istinto ipotetico a lenire.

Non voglio ma voglio.

Ti accompagno nel percorso, fiera di essere al tuo fianco.

Acclamo la tua sorte, quella del destino accanto.

Urlo a opinioni che vedono ribelle il sapore.

Immergiti nel vasto scoprire che ti dono e portalo in frangente.

Cullati in carezze e certezze, sono io a guidarti.

Riconosci il mio respiro? Non cesserà finchè tu sei con me.

[N.d.a. Potete trovare altre mie “Poesie Sexiste o Racconti Sexisti” sul mio blog]

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>