Kamasutra estivo: Cavallerizza in acqua

di Giada 1

 Lasciar sfogare i bollenti spiriti quando fuori la temperatura è bollente per davvero è un’azione folle, quasi suicida: i corpi che sudano e scivolano uno sull’altro, la superficie sulla quale ci siano sdraiati che inizia a diventare bollente e umida, e quell’afa fastidiosissima che ci impedisce di respirare… Che stress fare sesso d’estate! 

Convinti che l’afa tolga ogni appetito erotico anche a voi, abbiamo pensato di creare una rubrica un po’ particolare (nomi di fantasia, in primis) dedicata esclusivamente alle posizioni erotiche da provare durante l’estate sfruttando così tutti i luoghi e gli strumenti che possano darvi un po’ di refrigerio durante la vostra sessione erotica. Chiamate il partner e iniziate a riempire la vasca da bagno perché oggi iniziamo proprio da lì…

La posizione della “Cavallerizza in acqua” prevede che la partner femminile si dia molto da fare e che, sopra all’uomo, immagini di dover montare un bello stallone con l’acqua di un grande fiume che le sfiorano le ginocchia nude. L’uomo dovrà infatti sdraiarsi nella vasca da bagno e chiamerà davanti a sé la sua partner, la donna inizierà a passarsi un po’ d’acqua sul corpo mentre il prodigioso cavaliere marino, se ne avrà voglia, potrà iniziare a tormentare la bella cavallerizza baciando e accarezzando gambe e inguine. Quando sarete pronti, la cavallerizza potrà finalmente dominare il partner sedendosi sulle sue parti intime e iniziando a dondolarsi piano fino a muoversi con più vigore, aiutandosi con le braccia per facilitare i movimenti. Lasciate che il pavimento si bagni e continuate a muovervi, l’acqua contenuta nella vasca creerà un’onda anomala ma godibilissima che bagnerà la schiena e il petto di lei per un refrigerio tutto meritato!

Posizione della Cavallerizza

Difficoltà: Bassa, ma dipende dalla larghezza della vasca da bagno
Pro: Piacere massimo per entrambi, più forte per entrambi
Contro: Più sforzi per lei (che verranno però ampiamente ripagati per la prova costume)

[Photo Credits dubhlina]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>