Iran, l’educazione sessuale si fa con un dvd

di Redazione Commenta

Nelle farmacie di Teheran questa estate è andato a ruba. No, non parliamo di un farmaco miracoloso, ma di un dvd sull’educazione sessuale, il primo pubblicato nella Repubblica islamica. Una vera rivoluzione se si pensa che fino a oggi qualsiasi tipo di film veniva censurato con questi termini: no alla nudità, no a un linguaggio con chiari riferimenti sessuali, sì a leggi severe.

E adesso? Adesso il dvd, il cui acquisto è consentito solo ai maggiorenni, fa faville. A colpire è anche il timbro di approvazione concesso sia dal Ministero della Salute che del Ministero della Cultura e dell’Orientamento islamico.

Una lunga battaglia cominciata ben due anni ma che alla fine ha dato i suoi frutti. La scommessa, possiamo pure dirlo, è stata vinta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>