I blogger cristiani attaccano 50 Shades Of Grey

di Redazione Commenta

Finalmente è uscito anche in Italia il libro scandalo “50 Shades of Grey” pubblicato dalla Mondadori con il titolo “50 sfumature di grigio”. Il libro, che mescola erotismo e BDSM è stato scritto da E.L. James, ha fatto impazzire l’America, ma ha pure alzato un polverone sul web, facendo arrabbiare parecchio i blogger cristiani.

Ma la polemica non ha investito solo i contenuti del romanzo erotico, piuttosto forti, ma ha sollevato anche la questione se sia giusto o meno che una donna sposata scriva romanzi erotici.

Infatti E.L. James, pseudonimo di Erika Leonardi, è sposata e madre di due figli, e dopo l’uscita del libro è stata soprannominata “mommy porn”, e criticata dai blogger cristiani perché scrivere o anche leggere un libro come il suo equivale a commettere adulterio.

50 Shades of Grey racconta la storia d’amore e le peripezie sessuali del giovane e tormentato miliardario Christian Grey e dell’innocente studentessa Anastasia Steele, che per lui si trasforma in regina del bondage.

Ma al di là dei meriti letterari del libro, la polemica si concentra soprattutto sulla presunta capacità del libro di distruggere un matrimonio felice. Secondo la blogger e scrittrice cristiana Dannah Gresh, il romanzo scatena fantasie sessuali peccaminose e contorte, qualcosa di molto diverso dalla normale eccitazione che una donna sposato dovrebbe provare nei confronti di suo marito. Inoltre sostiene che la lettura del libro di E.L. James, come di altri libri simili, col tempo può rendere le donne incapaci di godere del sesso coniugale, portando alla rottura del vincolo del matrimonio.

Ma un semplice libro può davvero essere la causa di un divorzio? A prima vista diremmo proprio di no, eppure questa dichiarazione sta raccogliendo numerosi pareri favorevoli tra i blogger, portando quasi alla nascita di un movimento che mira a boicottare la lettura di 50 Shades Of Grey.

Altro motivo di polemica, naturalmente, è la presenza di molte scene di sesso estremo, in particolare bondage e BDSM. A tale proposito Mary Cassiano, blogger e insegnante, ha scritto che “la relazione tra un uomo e una donna dovrebbe rispecchiare gli insegnamenti di Cristo, e il Signore non vuole che le donne traggano godimento da cose come il dominio, il controllo, l’abuso e umiliazione”.

Non tutti i lettori cristiani però sono d’accordo con queste considerazioni, e sostengono che la cosa importante per una donna è quella di avere voglia e un po’ di tempo libero per leggere un libro, che si tratti di 50 Shades Of Grey oppure no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>