4 frutti e verdure per masturbarsi

di Valentina Commenta

Ecco 4 frutti e verdure con i quali masturbarsi in caso di bisogno. Di solito tendiamo a sconsigliare questo tipo di pratica perché con questa tipologia di “oggetto di piacere” gli imprevisti sono all’ordine del giorno. Ma nel caso non possiate proprio farne a meno è bene muoversi nella maniera giusta.

1. Banana

E’ il frutto che per la forma più ricorda in qualche modo un pene umano nella gestione. Non ha una tenuta molto forte in quanto a potenza: se proprio dovete usarla assicuratevi che non sia troppo matura ed inseritela all’interno di un preservativo sia per evitare di ferirvi sia per essere in grado di ritirarla fuori in caso si spezzi.

2. Cetriolo

E’ un altro classico tra gli ortaggi per masturbarsi. Una delle verdure più utilizzate a tal punto che a seconda delle varietà alcuni supermercati sono arrivati a specificare nelle etichette se fossero adatti o non adatti a tale scopo. Anche in questo caso l’utilizzo del condom è necessario. E se volete utilizzarlo per del sesso anale “particolare”, assicuratevi di utilizzare del lubrificante.

3. Carota

La forma rende possibile utilizzare questa verdura per masturbarsi in diversi modi. Ciò non toglie che non bisogna dimenticare che si parla di ortaggi e non di sex toys classici che possono resistere in pratica a qualsiasi tipo di torsione e pressione. Una volta inserito in un profilattico la carota deve essere utilizzata con molta attenzione.

4. Daikon

Utilizzate questo particolare tipo di ravanello gigante solo se siete alla ricerca di emozioni davvero forti, sempre prendendo delle precauzioni. Alcuni esemplari possono avere una circonferenza davvero importante.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>