Sesso con uno scheletro? In Svezia

di Valentina Commenta

Notizie come queste ci convincono sempre di più di come un corso di educazione sessuale comprendente sex toys sia sempre più necessario, insieme magari a delle visite psichiatriche random. Una donna svedese è stata accusata di aver fatto sesso con uno scheletro, o meglio, con parti di scheletri umani.

Ora, dite quello che vi pare, ma vi sfido a dire qualsiasi parola contro i sex toys. Capite dopo avvenimenti del genere quanto sia importante che i feticci sessuali siano sicuri e privi di rischi? Ma veniamo ai fatti: una donna di 37 anni, in Svezia, è stata accusata dalle autorità locali di avere nascosto in casa diverse parti di scheletri umani usati per farci sesso.

Una masturbazione al sapor di necrofilia quella della donna, la quale aveva raccolto in casa più di 100 parti relative a scheletri, tra i quali sei teschi ed una spina dorsale ritrovati in contesti definiti “erotici”. Non oso pensare quali possono essere tali “posizioni”. E’ impensabile che qualcuno possa violare un cadavere o usare delle ossa per inserirle in vagina o in qualsiasi altro orifizio. Non si tratta solo di qualcosa di macabro, ma davvero fuori di testa.

All’interno della casa, le forze dell’ordine hanno trovato anche diversi cd con titoli che suonavano come “La mia necrofilia” e “La mia prima esperienza”, senza contare diverse foto nelle quali la donna abbracciava e leccava teschi. Qui non parliamo di riproduzioni in plastica comprate in negozi specializzati in trucchi di Halloween e simili, con i quali per ciò che mi riguarda la donna poteva fare ciò che voleva, ma ossa vere quasi certamente nei cimiteri dei quali conservava delle foto, ritrovate in casa vicino ad una pala, un trapano ed un sacco.

Non si tratta purtroppo di uno scherzo d’aprile tardivo, i fatti sono avvenuti lo scorso novembre… e la donna si è anche ripresa mentre si trastullava con quei poveri resti. Ecco una vera e propria perversione.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>