Il sesso anale fa male?

di Redazione Commenta

L’idea che il sesso anale sia più o meno doloroso, almeno le prime volte, è un falso mito. Al contrario il sesso fatto bene, anale o vaginale, non provoca dolore, a meno che il dolore non sia proprio quello che noi desideriamo (per esempio nei rapporti sadomaso).

Sesso anale fatto bene vuol dire sesso anale fatto con la tecnica giusta ma non solo: ascoltare il proprio corpo e le sensazioni che si ricevono durante l’amplesso è fondamentale in questo tipo di rapporto. Se ci si sente a disagio, la stimolazione sessuale diventa più difficile e il dolore inevitabile. In tal caso è meglio dire al partner di rallentare, oppure di cambiare posizione.

Se sentite dolore o comunque fastidio la prima volta che fate sesso anale o la prima volta che lo fate con un nuovo partner, questo è dovuto principalmente a una mancanza di fiducia o a una lubrificazione insufficiente. Ma il dolore non è parte integrante del sesso anale, spesso è solo la conseguenza di una mancanza di comunicazione.

Nel momento della penetrazione anale, i muscoli dello sfintere si allungano. Ma per allungarsi a sufficienza questi muscoli devono essere opportunamente rilassati. Ci si può aiutare con del lubrificante, ma la componente psicologica fa comunque la sua parte. Se non vi fidate della “delicatezza” del partner, se avete paura di farvi male, quasi certamente finirete per provare dolore. E questo renderà il sesso poco piacevole.

Un altro aspetto del sesso anale che può causare disagio è la sensazione di pienezza o di pressione nel retto. Ma questo disagio non è necessariamente un segnale negativo. La prima volta che si fa sesso anale, il corpo ha bisogno di abituarsi alla nuova sensazione prima di scoprire il piacere della novità. Se non ci riuscite, può darsi che la penetrazione anale non faccia per voi. Non è un dramma, basta acquisire la consapevolezza che a letto non vi piace fare proprio tutto e spiegarlo al partner. Il sesso è pieno di cose belle da fare in due, e la penetrazione anale non è obbligatoria.

Il piacere non può essere qualcosa di doloroso e scomodo. Se lui non è d’accordo, insiste col sesso anale e non vuole cambiare posizione, allora fareste meglio a cambiare proprio il partner.

Photo Courtesy | Thinkstock

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>